CONTO TERMICO 2.0: ISTRUZIONI PER L’USO

Cos’è il nuovo Conto Termico 2.0
E’ un contributo statale a fondo perduto che incentiva la produzione di energia termica da fonte rinnovabile. Il rimborso viene erogato con un bonifico dal GSE (gestore dei servizi energetici) direttamente in conto corrente.

Chi può accedere e come funziona il nuovo Conto Termico 2.0

Possono accedere privati, aziende e Pubbliche Amministrazioni.
L’incentivo copre fino al 65% dell’investimento effettuato ed è restituito in forma di rimborso economico con accredito sul conto corrente del richiedente.
Quando l’incentivo non supera i 5.000 euro, è corrisposto in un’unica rata entro 90gg. dall’invio della documentazione, in caso contrario saranno previste più transazioni.

Gli interventi finanziabili dal Conto Termico 2.0

  •  L’installazione ex-novo di un impianto solare termico
  •  L’installazione di caldaia, termostufa o termocamino alimentati a pellet o biomasse.
  •  Sostituzione del classico scaldabagno elettrico con scaldacqua a pompa di calore.

Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con sistemi a pompa di calore o ibridi.

La domanda

Per snellire la procedura di richiesta, il Gestore dei servizi energetici (GSE) ha redatto una lista di prodotti idonei con potenza termica fino a 35 kW e 50 mq per i collettori solari. In ogni caso è bene affidarsi ad un professionista con una certa esperienza in quanto è necessario seguire una procedura ben precisa e la stesura di una relazione tecnica.
L’utente dovrà eseguire la spesa con carta di credito o bonifico. Dal momento in cui la richiesta di accesso all’incentivo viene accolta, il GSE provvederà ad erogare l’incentivo entro 90 giorni dall’accettazione della richiesta.

Alcuni esempi pratici

  • Acquisto di un KIT solare termico Sunerg Solar

Impianto Solare termico Sunerg con garanzia 10 anni a circolazione forzata per un B&B composto da 3 collettori BluhX+, un accumulo di 500 lt e tutti gli accessori (pompa ad inverter, centralina, liquido, raccordi telai etc.)

Costo iniziale €3400 meno incentivo GSE €2997= €403 (dopo 90gg)

  • Acquisto di una nuova Caldaia a pellet

Nuova Caldaia Ungaro CTU-L da 32kW da collegare all’impianto termico esistente in sostituzione di un vecchio generatore

Costo iniziale €5200 meno incentivo GSE €4670= €530 (dopo 90gg)

Ing. Salvatore Coppola